prosa

A MEMORIA DI UN TEMPO stars

26-27 maggio 2022 ore 21.00

Con Desy Gialuz
Scrittura drammaturgica Desy Gialuz e Antonio Tucci
Scene Antonella Spelozzo
Aiuto regia Cristiana Accardi
Regia Antonio Tucci

C’è una storia, ci sono più storie, c’è un mondo narrato. A memoria di un tempo è uno spettacolo che attraversa i racconti di una comunità per ricostruire il passare del tempo e le impronte che lascia nel suo scorrere imprevedibile. Storie familiari: il matrimonio, i figli. Storie legate alle professioni, ai luoghi e alla vita collettiva. Storie che appartengono ai giorni che contano, quelli in cui tutto cambia, tutto si rinnova. Ma a questo servono le storie: a moltiplicare la vita!

Info e biglietteria:
➡️botteghino aperto martedì,mercoledì,venerdì e sabato 18.00/20.00- giovedì 10.30/13.00
➡️on line circuito Ciaotickets
☎️085/4212125

IL MARCHESE FANFARONE stars

13 maggio ore 21.00

LA NOSTRA PROSA
 

IL MARCHESE FANFARONE

libero adattamento in chiave barocca del "Miles Gloriosius"di Plauto.
 
Compagnia Amici del Teatro Ortona 
 
 
INFO E BIGLIETTERIA
botteghino aperto martedì, mercoledì, venerdì e sabato 18.00/20.00 - giovedì 10.30/13.00
on line circuito Ciaotickets 
☎️085/4212125
 
 
 

La luna e i falò stars

Giovedì 21 aprile, ore 21.00 (prosa in abbonamento)
La luna e i falò

Di Cesare Pavese

Con Andrea Bosca

Adattamento e regia Andrea Bosca e Paolo Briguglia

Regia di Paolo Briguglia

BAM Teatro

Sinossi: Nel viaggio alle origini, alla ricerca delle radici dove si nasce e dove si muore, la realtà si fonde con la memoria e una parlata viva e vera si innesta, come fosse una vite nuova, nei tagli freschi della poesia. “Possibile che a quarant’anni, e con tutto il mondo che ho visto, non sappia ancora che cos’è il mio paese?” Anguilla è tornato da Genova, dall’America, dall’Altrove. Anguilla il bastardo cresciuto garzone, che fattosi uomo ricerca la terra, le piazze, le facce di allora. Ma il passato si muove. E mai rassicura. Perché “tutto è cambiato eppure uguale” a Canelli, sulla Langa e nella valle del Belbo.

 

L’attimo fuggente

Domenica 20 marzo, ore 18.30
L’attimo fuggente

Con Ettore Bassi

nel ruolo del prof. Keating

regia di  Marco Iacomelli

STM Live

Sinossi: L’Attimo Fuggente è una storia d’Amore. Amore per la poesia, per il libero pensiero, per la vita. Quell’Amore che ci fa aiutare il prossimo a eccellere, non secondo i dettami sociali strutturati e imposti ma seguendo le proprie passioni, pulsioni, slanci magnifici e talvolta irrazionali. Seguendo quegli Yawp che spingono un uomo a lottare per conquistare la donna amata, a compiere imprese per raggiungere i tetti del mondo, a combattere per la giustizia con la non violenza.

Racconti disumani

Venerdì 25 febbraio 2022, ore 21.00
Racconti disumani

Con Giorgio Pasotti
 
da Franz Kafka
uno spettacolo di Alessandro Gassmann
 
Teatro Stabile d’Abruzzo in coproduzione con Stefano Francioni Produzioni
 
Due straordinari artisti come Alessandro Gassmann e Giorgio Pasotti si misurano con le parole di Franz Kafka, due “racconti disumani” per parlare, Pasotti interpretando e Gassmann dirigendo, agli uomini degli uomini. “Una relazione per un’Accademia” e “La tana”, due storie di animali, sembrerebbero, una che mette a nudo la superficialità di un modo di essere attraverso comportamenti stereotipati e facili, l’altro che racconta quel bisogno di costruirsi il riparo perfetto che ci metta al sicuro da ogni esterno.
 
?Info e biglietteria:
➡️apertura straordinaria lunedì 21/02 dalle ore 17.00 alle ore 20.00.
➡️martedì,mercoledì,venerdì e sabato 18.00/20.00 - giovedì 10.30/13.00
?on line circuito Ciaotickets

“M’amma…zzo!”

“Mamma…zzo!”

VENERDI 17 DICEMBRE ore 21.00

 
(evento in abbonamento - biglietti disponibili‼)
Scritto da Marco Terenzi e Federica Cifola
Regia Marco Terenzi
Grafica e aiuto regia Massimiliano Papaleo
 
Avete mai provato a: fare la spesa, allattare, chattare, twittare, cambiare un pannolino, lavorare, preparare la cena, le pappette, svegliarsi di notte perché un frugoletto piange…tutto lo stesso giorno, sapendo che il giorno dopo...tutto questo accadrà di nuovo? Tutto questo in uno spettacolo che vede Federica Cifola in scena da sola per poco più di un’ora, anche se lei vorrebbe farlo durare di più, per rientrare a casa dalle sue due bambine il più tardi possibile...quindi...chiedete un Bis!
 
?Info e biglietteria:
➡botteghino teatro F.P.Tosti aperto martedì, mercoledì, venerdì e sabato 18.00/20.00 - giovedì 10.30/13.00
☎085/4212125
✅ on line circuito Ciaotickets

 

“La storia di mezzo”

➡LA STORIA DI MEZZO

4 dicembre 2021 – ore 21.00
(spettacolo in abbonamento – biglietti disponibili‼)
 
Di Gabriele Mazzucco
Con Marco Fiorini, Giuseppe Abramo, ANDREA ALESIO, Alessandro Calamunci, Chiara Fiorelli, Vanessa Fulvio, Paola Raciti, Riccardo Rendina.
Produzione Compagnia degli Arti
Distribuzione Aladin eventi & produzioni
 
“ Dopo aver appreso del suo licenziamento, un uomo tenta il suicidio senza riuscirci, dando così vita ad una serie di situazioni comiche e surreali, che si riveleranno poi, il corpo di un’unica esperienza spirituale”.
Spettacolo comico, dal grande ritmo narrativo, dalla facile fruibilità, eppur con un impianto originale, ambizioso e profondo, “La Storia di mezzo” è una favola per adulti, che racconta la storia di un ragazzo qualunque, in un’epoca, la nostra, che ha una serie incredibile di nevrosi sulle quali ridere.
Vale la pena rinunciare ai nostri sogni? Si devono per forza accontentare i desideri di una società che ci vuole tutti perfettamente insoddisfatti ed omologati?
La gatta Cleopatra, Nino il pesce rosso, Angie la musa della musica, il Ladro Scarlatto, Amato il portiere, aiuteranno Simone ( il protagonista) a comprendere le cose da dover fare per poter essere felici, in previsione di una “Storia di mezzo” che non lascia scampo a chi non ha saputo sfruttare al massimo le opportunità offerte della vita.
Risate, colpi di scena, salti temporali, in uno spettacolo che dopo un’ora e venti minuti di vivace intrattenimento, rimane profondamente impresso nello spettatore.
 

?Info e biglietteria:

? Botteghino aperto martedì, mercoledì, venerdì e sabato 18.00/20.00 – giovedì 10.30/13.00
☎085/4212125
?on line circuito Ciaotickets
 
 
 

Fino alle stelle - Scalata in musica lungo lo Stivale

Fino alle stelle
Venerdì 12 NOVEMBRE ore 21.00

Evento in abbonamento – biglietti disponibili

Scalata in musica lungo lo Stivale

di e con Tiziano Caputo e Agnese Fallongo
Coordinamento creativo Adriano Evangelisti
Regia Raffaele Latagliata
Accompagnamento musicale Tiziano Caputo
Movimenti coreografici Annarita Gullaci
Elementi scenografici Andrea Coppi
Costumi Giorgia Marras

Una produzione NoveTeatro e ARS Creazione e Spettacolo

Così Tonino, cantastorie siciliano dall'animo poetico, musicista istrionico e affabulatore, convincerà Maria, fanciulla dal temperamento apparentemente mite ancora ignara del suo straordinario talento, a seguirlo in un'impresa a dir poco improbabile: scalare l'intero stivale alla ricerca di fama e gloria per arrivare...Fino alle stelle! Un sogno ardito e un po' folle, soprattutto considerandone il punto di partenza: la strada. Soprattutto negli anni '50.
Soprattutto in Sicilia. Soprattutto senza un soldo in tasca.


INFO E BIGLIETTERIA:

- botteghino teatro F.P.Tosti aperto martedì, mercoledì, venerdì e sabato 18.00/20.00 – giovedì 10.30-13.00.
- on line circuito Ciaotickets
- tel. 085/4212125

“La prima volta”

GIOVEDì 4 NOVEMBRE ore 21.00

Produzione: Good Mood

Regia: Luigi Russo

Autore: Paolo Conticini, Luigi Russo

Paolo Conticini legge, canta e racconta un po’ di sé: la famiglia, gli studi, i suoi primi lavori, poi l’incontro con Christian De Sica che gli dà la possibilità di esprimersi come attore… è solo l’inizio di un percorso artistico in continua evoluzione, ricco di soddisfazioni nel cinema, in tv e in teatro.

“Non c’è niente da ridere”

GIOVEDI' 21 OTTOBRE ore 21.00

“Non c’è niente da ridere”

di Lamberto Lambertini e Peppe Barra

con Lalla Esposito

produzione Ag Spettacoli e Tradizione e Turismo

“Vi fa molto ridere questa mia poesia? - dice l’Attore al pubblico che si sbellica - Ci ho messo cinque anni per scriverla!” Qui sta la chiave di questo spettacolo, da qui il titolo: Non c’è niente da ridere. Uno spettacolo al contrario che incuriosisce, sorprende e diverte, fin dalla prima scena"

Sottoscrivi questo feed RSS
close

Iscriviti alla nostra mailing list!

per ricevere aggiornamenti e informazioni; Attenzione: per poter completare l'iscrizione alla mailing list sarà necessario confermare cliccando sul link che si riceverà automaticamente per email. Controlla anche nella cartella SPAM per poterla trovare.

Privacy Policy & Termini d'uso
Potrai cancellare la tua sottoscrizione in ogni momento